Covid-19: l'aggiornamento del Sindaco di giovedì 14 maggio

Data:
14 Maggio 2020
Buonasera Cadelboschesi,
È tanto il lavoro in questi giorni per cercare di semplificare e rendere comprensibile a tutta la cittadinanza il nuovo decreto governativo chiamato DL rilancio.
Sarà nostra cura, appena avremo a disposizione tutti i protocolli, provare a rendervi chiaro il contenuto suddiviso per ambiti.
Mi preme solo informarvi di un paio di cose che come Sindaci della Provincia avevamo segnalato a Governo e Regione e sono state accolte:
- la prima è la sospensione della tassa di occupazione suolo pubblico per le distese estive di bar e ristoranti. Questo consente agli esercizi di poter riaprire garantendo un distanziamento migliore, evitando loro una spesa fissa importante.
- La seconda sono i fondi (150 milioni di €)che verranno messi a disposizione per il sostegno dei centri estivi nella fascia 3-14 anni. Situazione a mio avviso fondamentale per garantire alle mamme e ai papà di poter andare a lavoro. Ma anche per dare la possibilità ai bambini e alle bambine di poter finalmente socializzare di nuovo coi loro amici e gli istruttori.
ATTIVITA’ PRODUTTIVE
Ieri sera abbiamo avuto la videoconferenza con gli imprenditori e gli artigiani del territorio. È stata un’ottima occasione di confronto e dialogo, utilissima per capire quali siano preoccupazioni e dubbi per questa ripartenza.
Mi rende orgoglioso però vedere come le realtà imprenditoriali si siano già predisposta alla riapertura, in particolare dal punto di vista della sicurezza.
SCHIUMA NEL CANALE DI BONIFICA IN VIA DELLA CORTE - IL PARERE DI ARPAE
Vi pubblico il contenuto della risposta ricevuta da ARPAE:
Il 20 aprile abbiamo ricevuto una segnalazione da parte di una cittadina che ringraziamo, relativa alla presenza di schiuma in prossimità di Via della Corte, presso il canale diversivo Bresciana.
Arpae, allertata dai tecnici comunali , si è recata sul posto per verificare l'entità e l'eventuale origine del fenomeno, procedendo con un prelievo campione dell'acqua
Le analisi di laboratorio hanno evidenziato la presenza di tensioattivi totali, le sostanze tipicamente schiumogene presenti nei detergenti ,quali ad esempio shampoo e bagnoschiuma, ma non è stato possibile individuare la causa che ha determinato la situazione segnalata.
La relazione predisposta da Arpae rammenta che, al momento del sopralluogo, era in corso un importante fenomeno piovoso ed è probabile che sia stata l'attivazione degli scolmatori della rete fognaria, ad apportare un carico di sostanza organica tale da determinare la formazione di schiume in corrispondenza dei salti/cascatelle del corso d'acqua.
Auguro una buona serata a tutti voi
Forza Cadelbosco
Il vostro Sindaco
Luigi Bellaria

Ultimo aggiornamento

Giovedi 10 Settembre 2020